“Sconvolgere per innescare una riflessione profonda.”

Il bando di gara di AIFA prevedeva la realizzazione di una campagna per la sensibilizzazione all’uso corretto dei farmaci in età pediatrica. 

Goood voleva raccontare il tema in un modo diverso, forte. Ha presentato l’idea per la campagna stampa e lo spot. 

E la gara, alla fine, l’ha vinta.

COME?

Scegliendo la strada più coraggiosa.

La comunicazione ministeriale, e istituzionale in genere, molto spesso si limita a esporre numeri e dati. 

In controtendenza, Goood ha realizzato una campagna dal look cinematografico per un film molto complesso dal punto di vista produttivo: 4 attori, 3 minori sul set, 4 location, 22 persone di troupe, 1 giorno di shooting e 2 settimane di post produzione.

LA PRIMA VOLTA CHE AIFA PARLA DI FARMACI PEDIATRICI IN MODO PROVOCATORIO E CORAGGIOSO.

Le declinazioni su stampa, affissioni e dinamica portano all’estremo la provocazione dello spot.

Il visual è inquietante e rimanda ad atmosfere trasgressive, mentre il copy fa riflettere con un linguaggio allusivo e disturbante.

Siamo partiti da un messaggio sociale molto semplice.
Lo abbiamo affrontato, esplorato, trasformato per dargli un nuovo senso.

 

IL RISULTATO?
È rimasto semplice, ma è diventato anche forte.

Questo è l’approccio di Goood.
Dire una cosa dicendone altre mille.

AIFA

|

AGENZIA ITALIANA

DEL FARMACO